Il Progetto GLOPAR


Clicca qui per una copia  GLOQUESTb in formato pdf

Il progetto GLOPAR, “Global Participatory Action Research”, è stato concepito nel 1993 dall’associazione WABA (World Alliance for Breastfeeding Action ovvero Alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento materno) come parte di un’azione a lungo termine atta a mobilitare gruppi ed individui in tutto il mondo al fine di proteggere, promuovere e sostenere l’allattamento al seno.

Gli obiettivi del progetto sono: 

  • potenziare i gruppi già esistenti a livello nazionale;
  • stimolare un processo di comunicazione e collaborazione a livello nazionale e regionale;
  • individuare gli ostacoli principali all’allattamento;
  • dare un contributo alle istituzioni e alle organizzazioni di volontariato (Organizzazioni non-governative) nella programmazione e nella formulazione di politiche sociosanitarie atte a migliorare la situazione dell’allattamento;
  • creare materiali di riferimento di base a livello nazionale ed internazionale che servano per monitorare l’attuazione degli obiettivi contenuti ne La Dichiarazione degli Innocenti ed altre direttive internazionali riguardo alle politiche da seguire.

La “filosofia” che informa questo progetto è riassunta nel titolo, Global Participatory Action Research Project.

GLOBAL (o mondiale): 
Il progetto mira, nel tempo, ad esaminare la situazione riguardante l’allattamento materno in tutti i paesi, pur riconoscendo che non è possibile fare tutto subito. Benché mondiale come portata, il lavoro si basa su un’analisi a livello nazionale. Il quadro mondiale emerge dai risultati nazionali.

PARTICIPATORY (partecipato): 
Il progetto cerca di coinvolgere gruppi ed individui che operano a livello locale, in particolare quelli già impegnati nella tutela, promozione e sostegno dell’allattamento, per valutare l’efficacia delle varie politiche e prassi e per suggerire direzioni nuove da prendere. Mira anche ad ottenere l’adesione di più partecipanti possibile incoraggiando l’uso di capacità di comunicazione, tecniche investigative e metodi di monitoraggio possibilmente già adoperati dagli investigatori.

ACTION
Il progetto mira a promuovere azioni o interventi e non semplicemente a raccogliere informazioni. Avere a disposizione altre informazioni non è d’aiuto se non è accompagnato da suggerimenti su come trasformare le informazioni in strumenti di riforma, per migliorare la situazione.

RESEARCH: 
Il progetto GLOPAR mira a stimolare ricerche, o come suggerisce il titolo della guida, “Indagando sull’allattamento”, si prefigge il compito di fare domande ed indagini con lo scopo di imparare perché si allatta o non si allatta. Le indagini sono svolte in maniera partecipata, da gente del posto e non da ricercatori esterni, e dovrebbero portare a un’analisi utile a stimolare interventi per cambiare le cose.

PROJECT: 
Si tratta appunto di un progetto, un esperimento, per verificare se è possibile – utilizzando questi metodi investigativi mobilitare un numero più grande di gruppi ed individui e verificare se, come sostenuto nella guida, “il solo porre qualche domanda … avvierà un processo di cambiamenti in meglio”.  Nella prima fase del progetto gruppi di otto diversi paesi hanno preparato dei dati; durante la seconda fase altri 25-30 paesi si sono detti pronti a preparare un’analisi preliminare della situazione dell’allattamento nel proprio territorio.

La World Alliance for Breastfeeding Action (WABA ovvero Alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento materno) è un’iniziativa globale popolare per proteggere, promuovere e sostenere l’allattamento al seno. WABA lavora per attuare la Dichiarazione degli Innocenti e in stretta collaborazione con il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (UNICEF). 
Per ulteriori informazioni in lingua inglese:
WABA, PO Box 1200, 10850 Penang, Malesia
Tel:60-4-6584 816 Fax: 60-4-6572 655 e-mail: waba@waba.org.my 

Rispondi