La classificazione dell’allattamento al seno proposta dall’OMS

La classificazione dell’allattamento al seno proposta dall’OMS

Categoria Il bambino DEVE prendere: Il bambino può prendere: Il bambino NON PUO’prendere:
Allattamento al seno esclusivo Latte materno, compreso latte materno spremuto o latte materno da una balia Gocce, sciroppi (vitamine, minerali, farmaci) Nient’altro
Allattamento al seno predominante Latte materno, compreso latte materno spremuto o latte materno da una balia, come fonte predominante di nutrienti Liquidi non nutritivi (acqua, the, tisane, succhi di frutta, soluzioni idratanti), gocce, sciroppi) Nient’altro (in particolare, latte non umano, liquidi nutritivi)
Alimentazione complementare (compreso l’allattamento misto) Latte materno più alimenti solidi o semi-solidi o latte non umano Qualsiasi alimento o liquido, compreso latte non umano
Non allattamento al seno Non prende latte materno Qualsiasi alimento o liquido, compreso latte non umano Latte materno, compreso latte materno spremuto o latte materno da una balia
Allattamento al seno Latte materno Qualsiasi alimento o liquido, compreso latte non umano

Division of Diarrhoeal and Acute Respiratory Disease Control. (1991). Indicators for assessing breastfeeding practices. Geneva: World Health Organization.

Rispondi